AGB

RECARO Automotive GmbH – Condizioni commerciali generali per l’aftermarket

 

1. Campo di applicazione

a) Le presenti condizioni commerciali generali per l’aftermarket si applicano a tutti i contratti di fornitura di merci e prestazioni di RECARO. Questo vale anche qualora l’acquirente abbia presentato condizioni commerciali generali differenti. Le condizioni dell’acquirente non verranno ritenute valide neppure in mancanza di risposta da parte nostra.

b) Gli accordi verbali sono per noi vincolanti solo nel caso in cui vengano confermati per iscritto da parte nostra.

c) Ogni modifica alle presenti Condizioni commerciali generali diventa parte integrante del contratto fra noi e l’acquirente qualora l’acquirente accetti questa modifica o non la rifiuti per iscritto entro un mese dalla presa visione della stessa. Le nostre condizioni di vendita e di fornitura generali sono alla base di accordi commerciali conclusi successivamente fra noi e l’acquirente, anche qualora nei casi specifici non si faccia riferimento ad esse.

d) Le presenti condizioni commerciali generali sono valide per le seguenti sedi e società RECARO:

Germania, RECARO Automotive GmbH
Stati Uniti, RECARO Automotive North America, Inc.: Clinton Township County, Michigan
Giappone, RECARO Japan Co. Ltd

 

2. Offerta e contratto di fornitura

a) Le nostre offerte sono senza impegno. Ci riserviamo espressamente il diritto alla vendita delle quantità e dei modelli che abbiamo indicato come disponibili. L’acquirente è vincolato a effettuare l’ordine con noi per 14 giorni dopo la ricezione della conferma d’ordine. I contratti hanno validità in base alla nostra conferma d’ordine scritta. Ulteriori accordi verbali, garanzie, integrazioni o modifiche contrattuali necessitano della nostra conferma scritta per entrare in vigore.

b) Il rivenditore non è autorizzato a distribuire, direttamente o tramite terzi, la merce oggetto del contratto a clienti al di fuori del mercato comune europeo della UE.

c) Ci riserviamo il diritto di proprietà e d’autore su bozze, disegni e altri documenti, che non devono essere resi accessibili a terzi.

 

3. Esecuzione della fornitura

Ci riserviamo il diritto di apportare variazioni di lieve entità nella forma, materiale, colore, misura, peso e funzione. Le descrizioni e le immagini sono solo indicative.

 

4. Prezzi

a) I prezzi valgono per le forniture nazionali del valore di oltre € 550 netti franco stazione di destinazione e per forniture all’estero franco fabbrica. I prezzi includono l’imballaggio, tuttavia l’imballaggio speciale viene calcolato a prezzo di costo. L’imballaggio non viene ritirato. In mancanza di accordi particolari, i costi di assicurazione sono a carico dell’acquirente. Qualora non concordato diversamente, i prezzi non comprendono l’IVA, che deve essere aggiunta.

b) Qualora i costi di materiali, salari o altri costi da noi indipendenti dovessero subire un aumento tra la conclusione del contratto e la fornitura, siamo autorizzati ad adeguare di conseguenza il prezzo concordato.

 

5. Condizioni di pagamento

a) Le fatture devono essere pagate entro 14 giorni dal ricevimento, se non diversamente concordato. Le forniture ad acquirenti a noi sconosciuti avvengono esclusivamente previo pagamento anticipato, contanti elettronici o carta di credito. In caso di ritardo nei pagamenti, siamo autorizzati a calcolare un ulteriore interesse pari all’8% sul tasso di interesse base applicato dalla Banca Centrale Europea, se l’acquirente non è il consumatore finale. Se l’acquirente è il consumatore finale, gli interessi vengono maggiorati del 5% rispetto al relativo tasso di interesse base della Banca Centrale Europea.

b) Non vengono accettati pagamenti in cambiali.

 

6. Termini di consegna

a) I termini di consegna iniziano con l’invio della nostra conferma d’ordine, e comunque non prima della definizione di tutti i dettagli della fornitura. 

b) Il nostro obbligo di consegna vale fino a quando l’acquirente non è in difetto con l’adempimento di un obbligo di questo o altro contratto.

c) Cause di forza maggiore, provvedimenti amministrativi, disordini, scioperi, chiusure aziendali, mancanza di forza lavoro, di energia, di materie prime o ausiliarie, disturbi del traffico, difficoltà a reperire i mezzi di trasporto, superamento della data di consegna dei fornitori primi o altre circostanze indipendenti dalla nostra volontà che possano impedire una produzione o una fornitura corrette e tempestive, ci autorizzano a prolungare i tempi di consegna per la durata dell’impedimento e a posticipare la data di consegna prevista oppure a recedere dal contratto per quanto non ancora adempiuto.

d) Qualora non riuscissimo ad adempiere in tempo ai nostri obblighi di fornitura, l’acquirente può concedere una proroga di almeno tre settimane e, qualora anche tale proroga fosse per noi impossibile da rispettare, recedere dal contratto. Se il ritardo è limitato a una parte della fornitura, l’acquirente può recedere dall’intero contratto solo se non ha alcun interesse all’adempimento parziale. Ulteriori pretese per via di ritardi o mancato adempimento, in particolare richieste di risarcimento danni, sono escluse qualora il ritardo o il mancato adempimento non fossero intenzionali o dovuti a negligenza grave. In caso di negligenza grave, il nostro obbligo di risarcimento danni è limitato alla riparazione del danno prevedibile al momento della conclusione del contratto.

 

7. Trasferimento del rischio e spedizione

a) Il rischio viene trasferito all’acquirente al più tardi con la spedizione della merce. Il trasporto della merce avviene a rischio dell’acquirente

b) Se l’acquirente non accetta la merce approntata o consegnata, siamo autorizzati a stoccare la merce a carico e a rischio dell’acquirente e a calcolarla come consegnata franco fabbrica

c) Se con l’acquirente è stata concordata la spedizione della merce, la scelta del mezzo e del tipo di spedizione è di nostra competenza; effettuiamo la scelta con diligenza assumendoci la responsabilità esclusivamente per mancanza di attenzione e solo in caso di dolo o negligenza grave.

 

8. Diritto di ritenzione

Fino alla soddisfazione completa di tutti i nostri diritti nei confronti dell’acquirente, indipendentemente dal motivo, ci riserviamo un diritto di ritenzione su tutti gli oggetti che devono essere forniti all’acquirente o che siano di sua proprietà e siano in nostro possesso.

 

9. Riserva di proprietà

La merce fornita resta di nostra proprietà fino al pagamento dell’intera fornitura, indipendentemente dal motivo, anche se il prezzo di acquisto per determinate forniture è già stato pagato. In caso di fatture in scadenza, la proprietà della merce sottoposta a riservato dominio vale come garanzia per il nostro saldo creditore. L’acquirente è autorizzato a disporre della merce nel normale corso del rapporto commerciale o a lavorare la stessa; tuttavia essa non deve essere impegnata né concessa in garanzia. La lavorazione o la modifica della merce sottoposta a riservato dominio non implica che l’acquirente diventi proprietario del nuovo oggetto in base all’Art. 950 del Codice Civile tedesco. La lavorazione viene eseguita dall’acquirente per nostro conto. Se la merce sottoposta a riservato dominio dovesse essere lavorata con oggetti che non ci appartengono, diventiamo comproprietari del nuovo prodotto in rapporto al prezzo di acquisto della merce sottoposta a riservato dominio per il valore degli altri oggetti lavorati che non ci appartengono. Se la merce viene mescolata o legata ad altri oggetti, diventiamo comproprietari degli altri oggetti in rapporto al prezzo di acquisto della merce sottoposta a riservato dominio. L’acquirente trasferisce anticipatamente a noi la proprietà o la comproprietà dell’oggetto mescolato o del nuovo oggetto e lo conserva per noi con la dovuta diligenza. Qualora le merci fornite o i prodotti da esse creati dall’acquirente dovessero essere rivenduti dall’acquirente stesso, quest’ultimo cede immediatamente il credito al proprio cliente per l’ammontare del prezzo di acquisto della merce sottoposta a riservato dominio. Dietro nostra richiesta l’acquirente è tenuto a fornire le informazioni necessarie per la raccolta dei crediti assegnati e comunicare la cessione ai debitori. L’acquirente ci deve comunicare immediatamente l’impegno della merce sottoposta a riservato dominio o altri diritti di terzi su di essa. Ci impegniamo, su richiesta dell’acquirente, ad accettare i diritti di garanzia qualora il loro valore superi i crediti da garantire di oltre il 20%.

 

10. Garanzia

A) Per difetti della merce ci assumiamo la responsabilità esclusivamente con le seguenti modalità:

Difetti rilevati entro 24 mesi dalla ricezione o dal montaggio della merce, dimostrabili da parte di un’officina specializzata, in seguito a una circostanza presente prima di tale scadenza verranno da noi eliminati esclusivamente a nostra scelta tramite una riparazione eseguita gratuitamente da noi o da terzi da noi incaricati, oppure mediante la fornitura di un ricambio di pari valore. Ci facciamo carico in misura ragionevole di eventuali costi di trasporto della merce dimostrabili. In caso di sedili aftermarket per automobili ci facciamo inoltre carico, in misura ragionevole, dei costi dimostrabili per lo smontaggio e il montaggio della merce da eseguire in un’officina da noi autorizzata. È espressamente escluso il rimborso di altri o ulteriori costi. Se la merce o parti di essa sono state sostituite, essere tornano ad essere di nostra proprietà.

b) I difetti riconoscibili già alla fornitura verranno da noi presi in considerazione qualora il reclamo venga presentato per iscritto entro 10 giorni dalla ricezione della merce.

c) Non sussistono richieste di garanzia qualora la merce fosse stata modificata senza il nostro consenso o le nostre istruzioni per il trattamento della merce non fossero state seguite o qualora i difetti fossero riconducibili al fatto che l’acquirente abbia richiesto particolari o materie prime errati o abbia messo a disposizione documenti tecnici incompleti.

d) Gli interventi per la correzione dei difetti o le sostituzioni devono avvenire entro una determinata scadenza. Al termine della scadenza, l’acquirente può concedere un’estensione, allo scadere della quale l’acquirente può pretendere solo la riduzione del pagamento o l’annullamento del contratto. Sono esclusi ulteriori diritti, in particolare i diritti relativi al risarcimento danni, anche quelli per la riparazione di danni consequenziali e di danni dovuti a violazione positiva del contratto o ad altra giustificazione legale, anche qualora il danno non sia dovuto a difetti di cui alla lettera a), ad eccezione del caso in cui il danno fosse da noi causato per dolo o grave negligenza. In ogni caso, la responsabilità è limitata ai danni prevedibili al momento della stipula del contratto.

e) Ci assumiamo la responsabilità esclusivamente in base alle disposizioni precedentemente riportate. Qualora il rivenditore dovesse proporre un’ulteriore garanzia, noi non ne siamo responsabili. Ciò vale anche nel caso in cui il rivenditore fornisca informazioni non corrette all’acquirente circa le caratteristiche della merce.

 

11. Responsabilità

a) Non ci assumiamo la responsabilità in caso di danni agli oggetti consegnati dall’acquirente o per l’adeguatezza dell’utilizzo desiderato dall’acquirente, tranne il caso in cui i nostri rappresentanti legali, dirigenti o agenti non abbiano contribuito direttamente al danno per dolo o grave negligenza, oppure abbiano trascurato, per dolo o grave negligenza, di informare l’acquirente dell’assenza di idoneità della merce. Non ci assumiamo la responsabilità per danni consequenziali. Questo vale anche per danni causati da noi durante il montaggio, salvo il fatto che siano dimostrabili dolo o grave negligenza da parte di nostri rappresentanti legali, dirigenti o agenti.

b) Qualora l’acquirente non abbia adempiuto tempestivamente o non completamente o in modo errato al proprio obbligo di mettere a nostra disposizione documenti, particolari o materie prime, la responsabilità per eventuali danni consequenziali ricade sull’acquirente stesso.

 

12. Responsabilità del prodotto

Non ci assumiamo la responsabilità per richieste relative a prodotti qualora l’utilizzo si basi su una modifica non autorizzata della merce o sulla mancata osservanza delle istruzioni per il trattamento della merce da parte del rivenditore. La responsabilità è esclusa anche nel caso in cui il rivenditore fornisca informazioni non corrette all’acquirente circa le caratteristiche della merce. In questi casi il rivenditore si assume ogni responsabilità.

 

13. Luogo di adempimento e foro competente

a) Salvo diversamente concordato, il luogo di adempimento per tutte le consegne, le prestazioni e i pagamenti (anche con assegni) è la relativa sede di RECARO.

b) In caso di controversie legali tra l’acquirente e RECARO, vale il diritto locale. È esclusa l’applicazione delle leggi di acquisto uniformi nonché della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di compravendita internazionale di merci.

c) Se consentito per legge, il foro competente per tutte le controversie derivanti dall’accordo commerciale viene stabilito come segue.

RECARO Automotive GmbH: Stoccarda
RECARO Automotive North America, Inc.: Clinton Township County, Michigan
RECARO Japan Co. Ltd: Kyoto

d) Questo vale solo nel caso in cui l’acquirente fosse un commerciante che effettua l’ordine per la propria attività commerciale, oppure una persona giuridica del diritto pubblico e gestisca un fondo speciale di diritto pubblico. Abbiamo inoltre il diritto di presentare un’azione legale anche nella sede dell’acquirente.

 

14. Invalidità parziale

Qualora una disposizione delle presenti Condizioni contrattuali e di fornitura generali dovesse essere o diventare invalida, ciò non pregiudica la validità delle altre disposizioni.

Ricerca rivenditori RECARO
Qui sono riportati i rivenditori nella vostra zona

Qui potete trovare il rivenditore più vicino a voi. Inserire il CAP o il nome della località/città desiderata.